F
Contatti: info@vizslaclub.it
Unico Club ufficialmente riconosciuto dall'E.N.C.I. per la tutela della razza "Magyar Vizsla a Pelo Corto e a Pelo Duro" in Italia
Risultati Expo

Risultati Expo (53)

RADUNO BRACCO UNGHERESE PELO CORTO E PELO DURO – TERNI 16.07.2022

E’ ormai un appuntamento consolidato quello con il Gruppo Cinofilo Ternano che ci vede protagonisti per il quarto anno consecutivo con il Trofeo Vizsla “Lago di Piediluco”, un Bello & Bravo disputato sulla Prova di Lavoro Speciale e sul Raduno di Razza che si sono tenuti nella giornata del 16 luglio scorso e riservato a tutti i soggetti iscritti e qualificati contemporaneamente in entrambi gli eventi.
Il Trofeo ha avuto luogo in seno all’evento estivo annuale “Terni Cinofilia”.

Questa quarta edizione del Trofeo Lago di Piediluco, sulla base delle qualifiche riportate nella Prova di lavoro della mattina e nel Raduno del pomeriggio, è assegnata al vizsla maschio a pelo corto

ROCK all.G.Silvi, prop. A. Spoletini, cond. R. Renzi, handler O. Onorato.

I nostri complimenti vanno quindi al vincitore ed a tutti i partecipanti che in un’atmosfera di sincera convivialità dimostrano sempre una grande passione ed interesse per questa razza.
Cogliamo l’occasione inoltre per ringraziare sia tutto il Gruppo Cinofilo Ternano per l’impeccabile organizzazione e per la sincera ospitalità che anche quest’anno ci hanno dimostrato, sia gli esperti Giudici Giovanni Barbieri e Pietro Antonio Nurra che hanno tenuto la regia di questa splendida giornata all’insegna dei Bracchi Ungheresi.

Riportiamo di seguito la descrizione degli eventi di questa giornata.

Al mattino la Prova di lavoro speciale Vizsla su selvaggina naturale CAC.
I terreni sono quelli della zona di Valleantica. La giornata è caldissima ma il ritrovo all'alba con la partenza della batteria prima del sorgere del sole permette a cani e conduttori di esprimersi al meglio con una temperatura ancora fresca.
Iscritti 6 soggetti a pelo corto, giudicati dall’esperto Giudice Giovanni Barbieri, selezionatore delle squadre AMVCI per l'anno in corso.

Classifica batteria pelo corto.
Giudice Giovanni Barbieri.

1 ECC - ROCK all.G.Silvi, prop. A. Spoletini, cond. R. Renzi
CQN - BREAD all. R. Guglielmini, prop. e cond. M. Renati

Di seguito la relazione di fine mattinata del Giudice Barbieri:

“Speciale Vizsla, come ormai da tradizione, quarto Trofeo Lago di Piediluco.
Devo dire che l'ultima volta che ho giudicato i Vizsla è stato al Campionato Europeo 2021, anche gli italiani,  e devo dire che oggi ho trovato una migliore qualità.
Ho trovato almeno quattro cani con cui andrei volentieri a caccia, che hanno dimostrato passione, avidità, determinazione, ferma. Bisogna lavorare un pò sulla correttezza al frullo.
Ho un cane in classifica e un CQN.
Il CQN in maniera più evidente, il cane in classifica un pò meno, però questo è un problema che da qui a quando ci saranno le prossime manifestazioni importanti ovvero la Coppa Europa e la Coppa Italia sono problemi che si possono risolvere senza tante questioni.
Non cito tutti i cani. Un paio di cani non mi hanno soddisfatto, però nella media quattro cani su sei vanno bene.
I due cani: una è una cagna che non va a caccia e quindi su un terreno difficile come questo, oggi abbiamo fatto un terreno con delle vigne abbandonate con gerbidi e fili di ferro tirati non facilissimi e quindi ci sta che la cagna non si sia espressa. E l'altro lo stesso, bisogna che i cani esplorino il terreno. Perche se esplorano trovano, sicuro. Qui ci sono gli animali, si sono visti. Se invece la cerca è limitata... e se uno dice sempre "cerca cerca cerca"  il fagiano ha fatto 100 metri. Quindi deve stare perfettamente zitto e questo aiuta il cane a trovare l'animale. Il cane non ha bisogno di essere costantemente sollecitato, il cane che va a caccia sa che deve reperire la selvaggina.
Passiamo alla classifica.
La prova se la aggiudica con il primo Eccellente Rock.
Rock ha fatto un gran bel turno, prima sul pulito, poi sul gerbido, ben collegato, quando doveva aprire ha aperto, quando si doveva stringere ha stretto bene. E' entrato dentro un fossato, è riuscito. A bordo del fossato in mezzo ad un gerbido lo abbiamo visto fermo ed è volata una fagiana che stava un pò coperta. Il cane ha fatto due salti, però non me la sento di penalizzarlo perchè di fatto poi è rimasto lì. Il cane quindi primo Eccellente meritato.
Al CQN Bred, tanta passione, tanta avidità. Si vede che è un cane che va a caccia, conosce i fagiani e sa come trattarli. Lui ha interpretato bene l'esplorazione della vigna perchè Maurizio è rimasto al bordo. Il cane è entrato dentro, ha fermato. Maurizio è andato su, è volato un fagiano maschio, e il cane ha perso un pò di concentrazione. Si è mosso, io non l'ho visto perchè stavo un pochino più indietro, ma Maurizio mi ha detto che gli correvano intorno quattro fagianotti di  una covata perchè purtroppo, ormai con tutti i nocivi, i fagiani non sono più poligami ma stanno a difesa della femmina e della covata. C'era il maschio e c'erano i fagianotti però un conto è un salto e un conto è... e quindi CQN.
Una cagna portata al richiamo, la Dora di Enrico. E' partita un pò in sordina, poi ha fermato poi si è ripresa bene. Il posto era parecchio difficile non passavamo nemmeno noi, ha finito il turno però districandosi  bene. Al richiamo l'ho riportata in un posto dove sapevo che c'erano un pò di fagiani ma ormai purtroppo era tardi, ha rifermato un'altra volta, ha guidato e non è riuscita a chiudere su un fagiano. Era solidissima però il fagiano non è volato e quindi non può andare in classifica. 
Io vi ringrazio, grazie di essere venuti a Terni. ”


Al pomeriggio l’appuntamento è presso il Centro Cinofilo “Only Dogs” di Terni per il nostro Raduno di Razza.
Esperto Giudice Pietro Antonio Nurra.
Assieme a noi, presenti anche i raduni di altre razze continentali: Bracco Francese, Bracco Italiano, Spinone, Kurzhaar, Drahthaar.
Iscritti a catalogo otto Vizsla a pelo corto, tra cui due in classe RSR per il rilascio del certificato di tipicità, ottenuto da entrambi.

Di seguito riportiamo le qualifiche dell'esperto Giudice Pietro Antonio Nurra:

Bracco ungherese a pelo corto
N. Catalogo Classe Sesso Nome Allevatore Proprietario Risultato
1 Libera Maschio E.Sti.C. Hunter del Fatalbecco Alessandro Poggini Silvia Bianchetti 1° Ecc, CAC
2 Libera Maschio Ulisse Luciano Righi Maurizio Fabri 2° Ecc RCAC
3 Campioni Maschio Bread Roberto Guglielmini Maurizio Renati 2° Ecc
4 Campioni Maschio Rock Giorgio Silvi Alessandra Spoletini 1° Ecc, BOB
5 RSR Maschio Lallo --- Gratiliano Pompei Rilasciato Certificato di tipicità
6 Libera Femmina Dama Delle Fonti Chianelle Cinzia Francescangeli Cinzia Francescangeli 1° Ecc CAC
7 Campioni Femmina Dora di Osteria Nuova Paolo Chiodini Enrico Brogiolo 1° Ecc BOS
8 RSR Femmina Ally --- Fabrizio Pompei Rilasciato Certificato di tipicità


Testo e Foto Mariella Michelon
Leggi tutto...

RADUNO BRACCO UNGHERESE PELO CORTO E PELO DURO CAMPOFELICE (AQ) 09.07.2022

Sabato 09 Luglio 2022 ha avuto luogo il Raduno Bracco Ungherese pelo corto e pelo duro in seno all'evento Enci CAMPOFELICE 2022 a Lucoli /Rocca di Cambio (AQ).

Iscritti a catalogo 5 soggetti a pelo corto.

Esperto Giudice del raduno Francesco Balducci

Di seguito riportiamo le qualifiche:


Bracco ungherese a pelo corto
N. Catalogo Classe Sesso Nome Allevatore Proprietario Risultato
1 Libera Maschio Tina Trading Boomer Time E.A. Maryanovskaya Teresa Di Nardi 1° Ecc CAC
2 Campioni Maschio Rock Giorgio Silvi Alessandra Spoletini 1° Ecc, BOB
3 Veterani Maschio Eric c. Vives Bohemia Viktor Vesely Monika Dockalikova Assente
4 Giovani Femmina Run Zoe del Fatalbecco Alessandro Poggini Suassney Capote 1° Ecc JCAC BOB GIO BOS
5 Campioni Femmine Dora di Osteria Nuova Paolo Chiodini Enrico Brogiolo 1° Ecc


Leggi tutto...

RADUNO BRACCO UNGHERESE PELO CORTO E PELO DURO IPPODROMO CAPANNELLE – ROMA 28.05.2022

Sabato 28 Maggio 2022 ha avuto luogo il Raduno Bracco Ungherese pelo corto e pelo duro presso il famoso Ippodromo Capannelle di Roma organizzato dal Gruppo Cinofilo Capitolino.

Iscritti a catalogo 12 soggetti a pelo corto.

Esperto Giudice del raduno Ing. Giovanni Battista Dammone, che al termine della manifestazione così ha espresso le proprie impressioni della giornata:

“Considerata la situazione del Vizsla oggi, che vede pochi cani in Italia, ho trovato dei soggetti che sono abbastanza tipici rispetto alla razza, anche se manifestano difetti abbastanza diffusi. A parte qualcuna un po' grossolana, pesante, con abbondante pelle, le teste erano in generale abbastanza corrette, sia il cranio sia il muso, con tipiche espressioni. La femmina alla quale ho assegnato il BOB, iscritta in classe Veterani, ha una canna nasale che è un filo lunga, un po' più da inglese che da ungherese, però tutto sommato era una cagna superiore agli altri soggetti.
Qualche orecchio abbondante sicuramente. La cagna veterana aveva l'orecchio migliore di tutti, un ottimo orecchio.
Passando ai difetti di costruzione, tutti i soggetti presentavano poco torace, sia in altezza ma sprattutto in profondità e cerchiatura.
Gli angoli posteriori spesso sono molto aperti e quindi ne risente particolarmente il movimento. Appena i cani muovono, si vede che la linea superiore tende a rimontare verso la groppa, diretta conseguenza di tale difetto dovuta al fatto che il cane, per muoversi, deve necessariamente portare il posteriore sotto il tronco.
Quanche coda portata un po' alta.
Il pelo, abbastanza corretto in tutti i soggetti, non presentava colorazioni non previste dallo standard.
Un cane con i piedi un po' aperti.
Questi i punti di rilievo ed i difetti principali.
Grazie al Club per l'invito a giudicare”


Di seguito riportiamo le qualifiche dell'esperto Giovanni Battista Dammone:


Bracco ungherese a pelo corto
N. Catalogo Classe Sesso Nome Allevatore Proprietario Risultato
1 Intermedia Maschio Scott Massimo D'Angelo Alessia Franchi Assente
2 Libera Maschio E.Sti.C. Hunter del Fatalbecco Alessandro Poggini Silvia Bianchetti 2° Ecc, RCAC
3 Libera Maschio Shaka Giorgio Silvi Marco Cima MB
4 Libera Maschio Sky della Comuna Alessandro Veraldi Massimiliano Donatone 3° Ecc
5 Libera Maschio Tina Trading Boomer Time E.A. Maryanovskaya Teresa Di Nardi 1° Ecc, CAC, BOS
6 Libera Maschio Ulisse Luciano Righi Maurizio Fabri 4° Ecc
7 Campioni Maschio Bread Roberto Guglielmini Maurizio Renati 1° Ecc
8 Juniores Femmina Lala Giuseppe Passeri Marco Cima 1° MP, BOB PUP
9 Libera Femmina Castalia Giorgio Silvi Giorgio Silvi 1° Ecc, CAC
10 Campioni Femmina Dora di Osteria Nuova Paolo Chiodini Enrico Brogiolo Assente
11 Veterani Femmina Sole Giorgio Silvi Giorgio Silvi 1° Ecc, CAC, BOB VET, BOB
12 Giovani Femmina Run Zoe del Fatalbecco Alessandro Poggini Suassney Capote 1° Ecc


Leggi tutto...

13° Raduno Magyar Vizsla Club Italiano Sovicille (SI) 25.04.2022

Dunque, dove eravamo rimasti? Era il 2019, poi lo stop per le tristemente note restrizioni. E finalmente si riparte! Il 25 Aprile è da sempre la data con cui l’Associazione Magyar Vizsla Club Italiano festeggia la Giornata Nazionale del Bracco Ungherese con lo storico Raduno che da sempre è concepito come ricorrenza gioiosa per tutti gli appassionati ed amanti di questa razza, siano essi professionisti che novelli appassionati del Vizsla.
Numeri da vero record per questo tredicesimo Raduno 2022: 35 cani a catalogo tra le due razze rappresentate, il Vizsla a pelo corto ed il Vizsla a pelo duro, sintomo che oltre ad una gran voglia di ripresa, anche l’entuasiasmo per queste nostre razze è decisamente in crescita.
Location il Centro Cinofilo Cocca Pet Village di Sovicille vicino Siena che si è dimostrato ideale cornice di questo evento, con i suoi ampi campi recintati tutti a nostra disposizione, di grande comodità per lo sgambamento ed accoglimento dei cani nei momenti al di fuori del ring.

Il Giudice Riccardo Laschi che con simpatia e professionalità si è messo a nostra disposizione, prima di iniziare con i giudizi ha ricordato a tutti i presenti l’importanza della Carta Dentaria, la cui compilazione per le razze tutelate da una Associazione Specializzata riconosciuta, come nel nostro caso, avviene esclusivamente in occasione di Raduni o Mostre Speciali.
Ha chiuso poi l'ufficialità dell'incontro con una relazione per tutti i presenti sulle impressioni della giornata. Ne riportiamo un estratto:
Il livello è buono. Nei maschi un po’ meno, nelle femmine invece c’è un livello alto. Non mi piace fare il migliore di una razza. Il migliore di una razza non esiste, esiste un bel cane, una bella cagna. Quelli che non sono stati scelti, qualcuno per il mio gusto, magari un altro avrebbe scelto un altro cane, importante è quello che uno pensa di un cane. In finale c’erano due cani ad alto livello. La femmina c’ha qualcosa che ti piglia quando la guardi ed io sono un emotivo, fortemente emotivo.”
Al termine del Raduno abbiamo avuto il piacere di omaggiare con la targa del nostro Club il Giudice Laschi che ringraziamo per essersi appassionatamente messo al servizio delle nostre razze. Assieme a lui abbiamo celebrato sia le premiazioni dei Vizsla titolati con riconoscimenti d’onore ai quali è andata una bella Coppa ed un sacco grande di crocchette, sia tutti i soggetti presenti che hanno ricevuto come ricordo della giornata la shopper gialla guarnita con la coccarda del Club, che in tempo di sorprese pasquali conteneva le nostre brochure oltre a gadget ed un chilo di crocchette che la ditta Mister Mix ci ha offerto come sponsor dell’evento.
Rimarrà a sicuro ricordo della manifestazione anche il ciondolo in legno con il logo del Club realizzato a mano dalla nostra Socia Silvia Bianchetti che ne ha fatto graditissimo dono a tutti i partecipanti.
La quantità e la varietà dei soggetti presentati sono stati senza dubbio la forza di questo 13° Raduno del Bracco Ungherese.
Presenti sul ring tutte le classi, dal Baby al Veterano, compreso anche un RSR per il rilascio del certificato di tipicità, che è stato ottenuto.
Un avvenimento importante per l’Associazione Magyar Vizsla Club Italiano che ha avuto la possibilità di attuare una valutazione del patrimonio cinofilo Vizsla in Italia mantenuto non solo dai professionisti della cinotecnia ma da tutti gli appassionati della razza, a prescindere che siano essi Soci del Club o meno.
Il senso della giornata ha voluto proprio essere questo, avvicinare al bellissimo mondo della cinofilia quanti più neofiti del Bracco Ungherese possibile, in particolar modo tutti quei soggetti che non frequentano né ring né campi di prova, poiché il nostro potenziale canino non è costituito solamente dai campioni di bellezza o di lavoro, ma dalla totalità dei Vizsla che sono in mano agli utilizzatori. A tale scopo lungo tutto l’arco della giornata ci ha affiancato anche l’addestratrice cinofila Enci Carlotta Benini che si è messa a disposizione dei presenti per rispondere con consigli pratici e pareri tecnici.
A conclusione del pranzo conviviale alla toscana, tra un considerevole centinaio di vizslisti, il Presidente Enrico Brogiolo ha colto l’occasione per ribadire l’essenza del Vizsla, che è e rimane un cane da caccia polivalente, ma che sempre più sta diventando di moda come cane di famiglia. Molte sono le persone attirate più che dall’istinto venatorio del Vizsla, dalla sua stupenda struttura fisica e dalla sua apertura mentale che gli permette di svolgere qualsiasi attività a lui richiesta e di adattarsi ad ogni situazione, dal lavorare nella puszta ungherese, a vivere comodamente sdraiato sul divano di casa. Ma anche se su un divano può sembrare il cane più felice del mondo, rimane pur sempre un cane da lavoro ed è quindi bene ricordarsi che se si decide di far entrare un Vizsla nella propria casa bisognerà garantirgli ampie corse libero nei campi e di poter annusare, cercare, cacciare. E lui ripagherà con la sua dolcezza, eleganza e devozione che solo questi cani sono in grado di dare.
A conclusione della giornata, uno stage formativo offerto a tutti presenti dall’addestratrice Enci sulle nozioni di base per l’educazione del Vizsla ha coinvolto grandi e piccini in un’atmosfera di vera partecipazione ed interesse.

Le statistiche ufficiali Enci riguardanti le iscrizioni dei cuccioli a pelo corto registrati al Libro Genealogico confermano infatti in modo inequivocabile la crescita esponenziale costante degli ultimi 10 anni, che chiude il 2021 con un picco di 481 soggetti registrati.

Medesima tendenza per le statistiche dei Vizsla a pelo duro, benché ovviamente con numeri più esigui, ma con un 2022 di sicuro slancio viste le molteplici cucciolate di allevamento italiano già messe in cantiere.
Voglio chiudere questo mio reportage ringraziando tutti i numerosi partecipanti che ad ogni titolo sono stati presenti in questa importante giornata condividendo assieme a noi questa visione di cinofilia, ma anche con un invito che è più un accorato appello: venite, non esitate a far visionare il vostro Vizsla di qualsiasi età, solo così si potrà avere maggiore consapevolezza ed apprezzare davvero il proprio cane per le sue doti!

Arrivederci quindi al prossimo 25 Aprile nel nome del Vizsla.
Mariella Michelon

Di seguito i risultati e le foto: 


Bracco ungherese a pelo duro
N. Catalogo Classe Sesso Nome Allevatore Proprietario Risultato
1 Intermedia Maschio Dolgos-Nimrod Irinyi Rolad Nagy Gordon Guillaumier 1° MB
2 Libera Maschio Subaru Brumby Crimson Manor Kasper Kokczynski Fabrizia Matilde Tagliabue Assente
3 Libera Maschio Zöldmàli Apollo Zsofia Miczek Maria Pellegrini 1° MB
4 Giovani Femmina Abby Fabrizia Matilde Tagliabue Fabrizia Matilde Tagliabue Assente
5 Giovani Femmina Akita Fabrizia Matilde Tagliabue Fabrizia Matilde Tagliabue Assente
6 Libera Femmina Nyhon del Fatalbecco Alessandro Poggini Fabrizia Matilde Tagliabue Assente

Bracco ungherese a pelo corto
N. Catalogo Classe Sesso Nome Allevatore Proprietario Risultato
7 Giovani Maschio Sir Lancillotto delle Fonti Chianelle Cinzia Francescangeli Cinzia Francescangeli 1° MB
8 Giovani Maschio Tuco Paolo Battistutta Luciano Micolino Assente
9 Intermedia Maschio Sky della Comuna Alessandro Veraldi Massimiliano Donatone 1° Ecc
10 Libera Maschio Artur Romina Cantini Romina Cantini Assente
11 Libera Maschio Brunelleschi Mad Hunting Monika Dockalikova Ferdinando Neri 1° Ecc, CAC, BOS
12 Libera Maschio E.Sti.C Hunter del Fatalbecco Alessandro Poggini Silvia Bianchetti MB
13 Libera Maschio Extre Axel del Fatalbecco Alessandro Poggini Maurizio Lessi 3° MB
14 Libera Maschio Gelmini's Biagio Gualtiero Gelmini Gualtiero Gelmini 2° Ecc, RCAC
15 Libera Maschio Rudy Rocky Monica Lopez Castillo Arianna Pulignani 4° MB
16 Campioni Maschio Bread Roberto Guglielmini Maurizio Renati 1° Ecc
17 Baby Femmina Demetra di San Colombano Emanuele Merli Emanuele Merli 1° MP, M-PUP
18 Juniores Femmina Blackmountain Tess Romina Cantini Romina Cantini Assente
19 Juniores Femmina Cassandra di San Colombano Emanuele Merli Emanuele Merli 2° MP
20 Juniores Femmina Latina Magyar Tim Magyar Tim Gualtiero Gelmini 1° MP, BOB PUP
21 Giovani Femmina Dama delle Fonti Chianelle Cinzia Francescangeli Cinzia Francescangeli 4° MB
22 Giovani Femmina Eva Lucia Beato Luca Zerbini 3° Ecc
23 Giovani Femmina Folt-Point-Pollàch Opàl Jozsef Kerepesi Alexandra Jane Moran Zara 1° Ecc
24 Giovani Femmina Grappa Damashca Aponivi Jaroslav Trejbal Enrico Brogiolo MB
25 Giovani Femmina Safrani Magyar Tim Magyar Tim Gualtiero Gelmini 2° Ecc
26 Lavoro Femmina Questa del Fatalbecco Alessandro Poggini Lucia Beato 1° Ecc, CAC, BOB
27 Libera Femmina Ambra Barbara Colombetti Barbara Colombetti 3° Ecc
28 Libera Femmina Castalia Giorgio Silvi Giorgio Silvi 1° Ecc, CAC
29 Libera Femmina Queen Iuno del Fatalbecco Alessandro Poggini Giuliano Perigli 4° MB
30 Libera Femmina Rebel Claudio Palli Erika Coppoli MB
31 Libera Femmina Tisifone Giorgio Silvi Cinzia Francescangeli 2° Ecc, RCAC
32 Libera Femmina Zeta Roberto Guglielmini Eloisa Gaiani Assente
33 Campioni Femmina Dora di Osteria Nuova Paolo Chiodini Enrico Brogiolo 1° Ecc
34 Veterani Femmina Sole Giorgio Silvi Giorgio Silvi 1° Ecc, BOB VET
35 RSR Femmina Ziva ============ Lucrezia Farinella Approvato

Leggi tutto...

MOSTRA SPECIALE BRACCO UNGHERESE PELO CORTO E PELO DURO PRESSO NDS LIVRAGA LODI – VILLA VITTADINI 07.05.2022

Sabato 7 Maggio 2022 si è tenuta la Mostra Speciale Bracco Ungherese pelo corto e pelo duro con la collaborazione del Gruppo Cinofilo laus Pompeja in seno all’Esposizione Nazionale di Livraga Lodi, in esterno nel bel parco della Villa Vittadini.
Iscritti a catalogo sei soggetti a pelo corto ed uno a pelo duro purtroppo assente.
Giudice della Mostra Speciale Manola Poggesi
 
Di seguito i risultati:


Bracco ungherese a pelo duro
N. Catalogo Classe Sesso Nome Allevatore Proprietario Risultato
226 Libera Maschio Narchos del Fatalbecco Alessandro Poggini Maurizio Massolo Assente


Bracco ungherese a pelo corto
N. Catalogo Classe Sesso Nome Allevatore Proprietario Risultato
227 Libera Maschio Gelmini's Biagio Gualtiero Gelmini Gualtiero Gelmini 1° Ecc, CAC, BOB
228 Libera Maschio Smeraldo Barbara Colombetti Martha Lazzarini 2° Ecc
229 Lavoro Maschio Devil Roberto Guglielmini Roberto Guglielmini 1° Ecc, CAC
230 Libera Femmina Ambra Barbara Colombetti Barbara Colombetti 1° MB
231 Giovani Femmina Safrany Magyar Tim Magyar Tim Gualtiero Gelmini 1° Ecc, JCAC, BOB GIO, BOS
232 Giovani Femmina Omnia del Fatalbecco Alessandro Poggini Valentina Mazzuca 2° Ecc, RCAC


Leggi tutto...

MOSTRA SPECIALE MAGYAR VIZSLA PRESSO EXPO INTERNAZIONALE REGGIO EMILIA – BOLOGNA 27.03.2022

Sabato 26 Marzo 2022 si è svolta la terza Mostra Speciale AMVCI del 2022 in seno alla Esposizione Internazionale di Reggio Emilia presso la Fiera di Bologna ed organizzata dal Gruppo Cinofilo Reggiano.
La Mostra Speciale Bracco Ungherese si inserisce all’interno della quattro giorni di esposizioni “Emilia Winner 2022” che si sono svolte a partire da giovedi 24 Marzo in collaborazione anche con il Circolo Cinofilo Bolognese ed il Gruppo Cinofilo Piacentino e di Parma.
Inoltre l’evento è la prima delle quattro manifestazioni valevoli per l’assegnazione del VII Trofeo del Magyaro edizione 2022, che dopo due anni di fermo per le note restrizioni, riprende quest’anno con grandi aspettative.
La Mostra Speciale è stata giudicata dal Presidente FCI Dr TAMAS JAKKEL, Giudice di grande carisma ed autorevolezza, uno dei massimi esperti nel panorama mondiale della razza Bracco Ungherese.
Un vero onore per il Vizsla Club che il Giudice Jakkel abbia accettato il nostro invito a partecipare a questo evento in Italia, concretizzatosi grazie alla serietà dal Gruppo Cinofilo Reggiano che ha coronato questa nostra aspirazione.
Il Giudice Jakkel al termine dei giudizi si è cordialmente intrattenuto con i partecipanti per relazionare sulle proprie impressioni riguardo i soggetti visionati con preziose considerazioni sullo standard del Vizsla a pelo corto ed a pelo duro.

Riportiamo di seguito i commenti del Giudice Jakkel:
“Ho appena terminato di giudicare i Magyar Vizsla qui a Bologna all’esposizione internazionale con Cacib speciale di Razza.
Abbiamo avuto 8 soggetti iscritti, un buon numero.
Per prima cosa vorrei parlare dei Vizsla a Pelo Duro, una qualità di prima classe per i soggetti che ho visionato.
Tutti con belle teste, buon Tipo, ossatura forte, si muovono come un cane da lavoro dovrebbe muoversi. Sono rimasto profondamente colpito dalla qualità dei Pelo Duro.
I Pelo Corto sono stati un po’ più disomogenei nella qualità. Ho visto alcuni cani con il mantello un po’ troppo scuro, che non è cosa che stiamo perseguendo, in special modo quando le zampe risultano più scure. Il colore deve essere omogeneo e leggermente più chiaro.
Sono molto compiaciuto di non avere visto soggetti con occhi gialli, ma ho visto cani con occhi di un bel colore ambra scuro.
Qualche soggetto con la testa leggermente “segugioide” ovvero muso affusolato, canna nasale ad arco romano (profilo montonino), con orecchie grandi e con pieghe. Questo è ciò che intendo per “segugioide”.
Mi piace molto il soggetto che ha vinto, una bella testa, nulla a che vedere con il rinsanguamento pointer, poiché molti Vizsla presentano una testa pointerizzata, con una mandibola pronunciata, profilo naso labiale ad angolo di 90 gradi. E questo non è un Vizsla sebbene sia molto attraente. Deve avere una diversa forma di muso e labbro.
Il cane che ho fatto vincere ha questa caratteristica, e di ciò mi compiaccio.
Il Vizsla deve essere dotato di una certa struttura, con lombi forti ma non insellato, non pesante e con eccesso di pelle sul corpo.
Bene, queste sono le mie impressioni di questa bella giornata.
Voi siete sulla giusta strada, continuate così!”


Grazie Dr Jakkel faremo grande tesoro delle sue indicazioni ed insegnamenti!
 

Di seguito i risultati:


Bracco ungherese a pelo duro
N. Catalogo Classe Sesso Nome Allevatore Proprietario Risultato
879 Campioni Maschio Zöldmáli Cedrus Szofia Miczek Maurizio Massolo 1° Ecc, CACIB, BOB
880 Libera Maschio Narchos del Fatalbecco Alessandro Poggini Maurizio Massolo 1° Ecc, CAC, RCACIB
881 Veterani Femmina Arthur Zöldmáli Szofia Miczek Maurizio Massolo 1° Ecc, BOB VET
882 Libera Femmina Nubia del Fatalbecco Alessandro Poggini Maurizio Massolo 1° Ecc, CACIB, BOS


Bracco ungherese a pelo corto
N. Catalogo Classe Sesso Nome Allevatore Proprietario Risultato
883 Libera Maschio Artur Romina Cantini Romina Cantini 1° Ecc, CAC, CACIB, BOS
884 Libera Maschio Orpheus del Fatalbecco Alessandro Poggini Giulia Nobile 2° MB
885 Campioni Femmina Dora di Osteria Nuova Paolo Chiodini Enrico Brogiolo 1° Ecc, RCACIB
886 Lavoro Femmina Questa del Fatalbecco Alessandro Poggini Lucia Beato 1° Ecc, CAC, CACIB, BOB

Leggi tutto...

MOSTRA SPECIALE MAGYAR VIZSLA PRESSO EXPO INTERNAZIONALE LIVORNO – IPPODROMO CAPRILLI 13.03.2022

Domenica 13 Marzo 2022 si è tenuta la Mostra Speciale Bracco Ungherese pelo corto e pelo duro con la collaborazione del Gruppo Cinofilo Livornese in seno all’Esposizione Internazionale di Livorno, nell’elegante contesto dell’Ippodromo Caprilli di Livorno.
Iscritti a catalogo 3 soggetti a pelo corto. Sebbene in numero esiguo, due soggetti hanno saputo ben rappresentare la nostra razza distinguendosi nei podi d’onore. Infatti Bread di Renati dopo il BOB nella MS si qualifica al terzo posto sul Ring d’Onore ai raggrupamenti del Gruppo 7 con il Giudice Pierluigi Buratti, e Latina Magyar Tim di Gelmini dopo il BOB PUP nella MS spicca con un secondo posto sul podio del BIS Juniores con il Giudice Paul Stanton.
Giudice della Mostra Speciale Salvatore Tripoli.

Di seguito i risultati:




Bracco ungherese a pelo corto
N. Catalogo Classe Sesso Nome Allevatore Proprietario Risultato
623 Campioni Maschio Bread Roberto Guglielmini Maurizio Renati 1° Ecc, CACIB, BOB
624 Libera Maschio Gelmini's Biagio Gualtiero Gelmini Gualtiero Gelmini 1° Ecc, CAC, RCACIB
625 Juniores Femmina Latina Magyar Tim Magyar Tim Gualtiero Gelmini 1° MP, BOB PUP

Leggi tutto...

MOSTRA SPECIALE MAGYAR VIZSLA PRESSO EXPO NAZIONALE REGGIO EMILIA - BOLOGNAFIERE 05.12.2021

Domenica 5 Dicembre 2021 si è svolta la quinta Mostra Speciale AMVCI del 2021 in seno alla Esposizione Nazionale di Reggio Emilia presso la Fiera di Bologna ed organizzata dal Gruppo Cinofilo Reggiano.
La Mostra Speciale Bracco Ungherese si incastona all’interno della tre giorni di esposizioni “Emilia Winner 2021” che si sono svolte a partire da venerdi 3 dicembre in collaborazione anche con il Circolo Cinofilo Bolognese ed il Gruppo Cinofilo Piacentino.

Iscritti a catalogo in totale 7 soggetti a pelo corto, 5 femmine e 2 maschi.
Nessun rappresentante della razza a pelo duro.
Notevole invece che i 7 soggetti a pelo corto hanno partecipato in rappresentanza di sei diverse classi di concorso, questo a significare l’ampio ventaglio di individui presenti alla Mostra Speciale, dallo Juniores al Veterano.

Di seguito riportiamo le qualifiche dell'esperto Giudice Gianni Fulgenzi:




Bracco ungherese a pelo corto
N. Catalogo Classe Sesso Nome Allevatore Proprietario Risultato
974 Libera Maschio Brunelleschi Mad Hunting Monika Dockalikova Ferdinando Neri 1° Ecc, CAC, BOB
975 Lavoro Maschio Rudolf Giuseppe Barattieri Elisabetta Barattieri 1° Ecc, CAC
976 Campioni Femmina Dora di Osteria Nuova Paolo Chiodini Enrico Brogiolo 1° Ecc, BOS
977 Libera Femmina Hope del Fatalbecco Alessandro Poggini Valeria Gaja Maria Tedesco 1° Ecc, CAC
978 Intermedia Femmina Billegi Vadasz Kabala Marco Baldoni Gianni Amadori 1° Ecc, RCAC
979 Juniores Femmina Grappa Damashca Aponivi Jaroslav Trejbal Enrico Brogiolo 1° MP, BOB PUP
980 Veterano Femmina Minadei Vizsla Gabriele Martinello Enrico Brogiolo 1° Ecc, BOB VET

Leggi tutto...

MOSTRA SPECIALE MAGYAR VIZSLA PRESSO EXPO INTERNAZIONALE DELL'ALLEANZA LATINA - ROMA 14.11.2021

Domenica 14 Novembre 2021 si è svolta la quarta Mostra Speciale AMVCI del 2021 in seno alla Esposizione Internazionale dell’Alleanza Latina organizzata dal Kennel Club Roma presso la Fiera di Roma “Roma Fair Center”

Iscritti a catalogo in totale 3 soggetti a pelo corto, tutti maschi
Nessun rappresentante della razza a pelo duro.

Di seguito riportiamo le qualifiche dell'esperto Giudice Frank Kane dalla Gran Bretagna:




Bracco ungherese a pelo corto
N. Catalogo Classe Sesso Nome Allevatore Proprietario Risultato
809 Libera Maschio Artur Romina Cantini Romina Cantini 2° Ecc, RCAC, RCACIB
810 Libera Maschio Brunelleschi Mad Hunting Monika Dockalikova Ferdinando Neri 1° Ecc, CAC, CACIB, BOB
811 Libera Maschio Paco Rabanne del Fatalbecco Alessandro Poggini Giuseppe Cambieri 3° Ecc

Leggi tutto...

RADUNO AMVCI – TARQUINIA (VT) 04.09.2021

Per il primo anno viene organizzato a Tarquinia un bell’evento per gli amanti del Magyar Vizsla. Con la collaborazione del Gruppo Cinofilo Viterbese, il 4 settembre 2021 si corre sui terreni delle ZRC di San Savino, Tarquinia e Montebello Tuscania in provincia di Viterbo sia una prova speciale su selvaggina naturale speciale Bracco Ungherese a pelo corto ed a pelo duro, che una prova Speciale per i giovani Vizsla sino ai 30 mesi di età.
Per entrambe le prove l’Esperto Giudice è Giovanni Barbieri.
Presenti 3 soggetti a pelo corto, di cui uno proveniente dal Belgio.
Nella batteria dei giovani presente un soggetto a pelo corto.

Classifica batteria pelo corto.
Giudice Barbieri
1° Ecc ROCK prop. Spoletini – cond. Renzi
2° MB PAZZO RAGNAR prop. e cond. Thijis Waerniers

Classifica batteria prova giovani pelo corto.
Giudice Barbieri
Nessun classificato

Di seguito la relazione di fine mattinata del Giudice Barbieri:

“Innanzitutto ringrazio il Vizsla Club che mi ha invitato a giudicare questa speciale, anche se con pochi cani però sicuramente di buona qualità.
Terreni difficili, soprattutto nella prima parte abbiamo trovato un gerbido veramente complicato, però i cani se la sono cavata abbastanza bene. Due cani in classifica. Con il primo Eccellente Rock condotto da Silvi. Rock ha fatto una buona prestazione, all’inizio del turno ha preso un’emanazione, l’ha risalita, ha bloccato, c’è stato un intervento deciso del conduttore ed è rimasto corretto. Rilanciato, è andato nella stessa direzione in cui aveva visto un fagiano con tantissima avidità, poi è ritornato e si è messo sufficientemente bene sul terreno con qualche attimo di sfasamento. Credo che dipenda dal fatto che la mano del conduttore non sia quella di Silvi, quindi il cane è abituato magari ad essere condotto in maniera diversa, però le qualità ci stanno. Ha finito il turno con una ferma, ha guidato e poi, su invito del conduttore, ha ripreso la cerca concludendo con buon fondo la prova. Bene nel turno di coppia.
Al secondo molto buono Pazzo Ragnar di Waerniers. Un cane che è sicuramente di qualità inferiore rispetto al precedente, meno avidità ed una cerca più contenuta, però anche lui portato in un terreno difficile dove c’erano tutte lappole che ovviamente danno fastidio ai cani a pelo lungo ma ovviamente anche ai cani a pelo raso, soprattutto adesso che fanno parecchio male, il cane si è districato bene, aveva un bel collegamento. L’abbiamo portato al richiamo. Al richiamo ha fermato con una buona espressione una fagiana ed anche qui è rimasto corretto ma su intervento troppo deciso del conduttore. Il regolamento internazionale è chiaro: non ci deve essere nessun intervento, quindi se questi cani faranno la Coppa Europa attenzione perchè soprattutto i Giudici del nord Europa sono rigorosissimi su questo. Basta dire “stop” ed il cane viene messo fuori, quindi avete ancora 15 giorni per preparare i cani però stateci attenti altrimenti andate fuori. Anche lui il turno in coppia bene, quindi secondo Molto Buono.
Per quanto riguarda l’unico cane in Giovani, Hunter di Renati. Veramente un giovane giovane, 11 mesi. La dote fondamentale è una grandissima passione che con la maturità e con la giusta esperienza venatoria potrà sicuramente dare dei buoni frutti. Secondo me peccava la conduzione, nel senso che se Lei ha davanti un terreno, il terreno non può farlo a strisce. Lo fa a strisce se le dimensioni sono chilometri. Ma se ha un terreno che tutto sommato è 100 – 150 metri largo, il cane teoricamente dovrebbe farlo tutto e se non lo fa perché è giovane, è Lei che ce lo deve mandare. Non può andare fino in fondo e poi tornare perché poi al ritorno il cane va controvento e si disunisce. Anche qui, il cane deve fare esperienza, il conduttore deve fare più esperienza, perché questo vale poi anche per la caccia. Io vi ringrazio, auguri per le prossime occasioni. “

Al pomeriggio ha avuto luogo il Raduno di Razza con l’Esperto Giudice Donato Scalfari
Cinque i Vizsla iscritti a catalogo, tutti nella razza a pelo corto.

Mariella Michelon

Di seguito riportiamo le qualifiche dell'esperto Giudice Donato Scalfari: 


Bracco ungherese a pelo corto
N. Catalogo Classe Sesso Nome Allevatore Proprietario Risultato
1 Giovani Maschio E.sti.c. Hunter del Fatalbecco Alessandro Poggini Silvia Bianchetti 1° Ecc, JCAC, Miglior Giovane
2 Libera Maschio Arthur Romina Cantini Romina Cantini 2° Ecc, RCAC
3 Libera Maschio Pazzo Ragnar Myriam Langens Thijs Waerniers 1° Ecc, CAC, BOB
4 Campioni Maschio Rock Giorgio Silvi Alessandra Spoletini 1° Ecc
5 Libera Femmina Castalia Giorgio Silvi Giorgio Silvi 1° Ecc, CAC, BOS

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS